MARIO RUZZON

Nato a Torino nel 1954, frequenta la scuola d’Arte e, già in giovane età, inizia a realizzare e a vendere i suoi primi lavori nel capoluogo piemontese. Trasferitosi negli anni ’70 nella provincia di Padova, prosegue il proprio percorso di studi pittorici presso il maestro Pietro Bergami, noto pittore e illustratore, molto vicino a Giorgio de Chirico. Durante questo periodo, ispirato dalla pittura dell’800, realizza numerosi ritratti su commissione ma sono i colori della natura ad essere il vero richiamo per l’intera opera successiva. I colli Euganei, patrimonio naturalistico dell’area padovana, sono il soggetto ricorrente fino agli anni 2000, data in cui, parallelamente, esegue illustrazioni storiche (“La storia dei Longobardi” 2015; “La disfida di Aldobrandino” 2017).
Attualmente lavora esclusivamente ad olio e con pittura dal vivo.

OPERE

PRODOTTI TINTORETTO UTILIZZATI

Per i suoi quadri a olio, Mario usa i pennelli a manico lungo in setola Extra, sia piatti che a lingua di gatto (ottimi nel tratto vellutato per il loro temperamento). Per i lavori a tempera invece utilizza il sintetico Mangusta in forma rotonda e piatta.